Crostata all’arancia

6 Marzo 2015appetitosando
 crostata all'arancia
 
Quando devo preparare un dolce per qualcuno – cosa che di solito mi rende molto felice! – c’è sempre una domanda che mi tormenta ed è: cosa faccio??? Perché da un lato vorrei scegliere in base ai miei gusti e all’ispirazione del momento, dall’altro però bisogna fare i conti con la finalità di quel dolce.

Se è per un’amica golosa o per una festa di amici e conoscenti forse è più facile, ma se è un pranzo di parenti, allora scegliere è già più impegnativo. Ci sono gusti diversi  – di solito ben noti – o esigenze alimentari di qualche tipo e per accontentare tutti bisogna scendere a compromessi e il campo si restringe di parecchio. Insomma, la scorsa settimana dai che mi tormentavo sul dolce da fare per un pranzo dei miei zii e non ne venivo a capo tanto che cambiavo idea ogni 10 ore. Per dirne qualcuna… zuppa inglese? dolce di amaretti? torta di mele e mandorle? sacher? linzer tarte? ecc… 
Vuoi però che la mattina in cui dovevo cucinare la fatidica torta scelta (che non era questa!) apro il web e mi trovo sotto gli occhi un post de Il Cucchiaio d’Argento che mi presentava questa elegante crostata all’arancia. Un colpo di fulmine! Il dolce perfetto per l’occasione! 
Senza il cioccolato che non piace a tutti, con la frutta di stagione che è cosa buona e giusta, con la frolla che mi riesce benissimo e con un po’ di marmellata di arance che, se è vero che non piace a molte persone, di certo però sa riservare grandi sorprese!
Poco sopra vi ho linkato la ricetta originale, ma io ho apportato qualche piccola modifica  qua e là, principalmente alle quantità di zucchero perché mi sembravano eccessive, almeno rispetto alla proporzione che di solito uso quando preparo dei dolci.
E’ stato un vero successo! 🙂
Crostata all'arancia
Write a review
Print
Ingredients
  1. - - - Per la frolla - - -
  2. 350 g di farina
  3. 150 g di burro
  4. 110 g di zucchero
  5. 1 uovo + 1 tuorlo
  6. 3-4 cucchiai di latte
  7. 1 pizzico di sale
  8. 8 g di lievito
  9. scorza di limone grattugiata q.b.
  10. - - - Per il ripieno - - -
  11. qualche cucchiaio di marmellata di arance
  12. 170 g di farina
  13. 120 g di zucchero
  14. 3 uova
  15. 12 g di lievito
  16. 30 g di olio
  17. 200 ml di spremuta di arancia
  18. scorza di arancia grattugiata q.b.
Instructions
  1. Preparate la frolla disponendo a fontana, su un piano di lavoro, la farina e il lievito.
  2. All'interno mettete lo zucchero, le uova, il sale e la buccia grattugiata di limone.
  3. Sbattete le uova con una forchetta incorporando lo zucchero e la farina. passate ad impastare con le mani aggiungendo il burro a pezzetti.
  4. Quando l'impasto è divenuto liscio stendetelo con un mattarello e foderate uno stampo da crostata di 28 cm di diametro, già imburrato e infarinato.
  5. Bucherellate la pasta con una forchetta. Stendete un sottile strato di marmellata d'arancia e mettete a riposare in frigorifero.
  6. Preparate ora il ripieno.
  7. Separate i tuorli dagli albumi e montate a neve questi ultimi.
  8. In un'altra ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero, unite la farina setacciata con il lievito, poi a seguire il succo l’arancia, l’olio e la scorza grattugiata dell'arancia.
  9. Quando il composto è omogeneo unite gli albumi.
  10. Versate questa farcia sullo stampo della crostata estratto dal frigorifero.
  11. Livellate con una spatola e cuocete in forno caldo a 170-180° per circa 45 minuti.
  12. Togliete dal forno, fate raffreddare bene, sformate la torta sul piatto, spolveratela con zucchero a velo e decoratela con qualche fettina di arancia.
Appetitosando https://www.appetitosando.it/
 

2 Comments

  • Barbara Froio

    13 Marzo 2015 at 14:33

    Buonissima, io la faccio spesso visto che qui in Calabria gli agrumi abbondano. Mi piace la tua farcia, io solitamente preparo una specie di gelatina, perciò salvo la ricetta. Grazie

    1. appetitosando

      13 Marzo 2015 at 15:22

      Grazie a te Barbara! E' un piacere averti qui. 🙂
      Devo dire che questa crostata è stata una vera sorpresa perchè io inizialmente ero molto dubbiosa sulla farcia. Invece mi sono dovuta ricredere! Mi sono però resa conto che è un dolce delicato sui tempi di cottura: non bisogna eccedere…
      Se la fai fammi poi sapere come è venuta e se ti è piaciuta!!!
      A presto! 😉

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post