Torta al limone – reprise! ;)

31 Gennaio 2014appetitosando
Mi sa che i limoni smuovono il mio lato letterario-poetico. 😉
Se vi ricordate già vi avevo parlato di una torta al limone e di un romanzo che mi era piaciuto particolarmente.
Oggi i limoni mi riportano alla mente qualche nostalgico ricordo dei tempi della scuola, del liceo, per la precisione, quando mi incantavo ad ascoltare la mia insegnante di lettere che leggeva e spiegava con passione quelle poesie che, senza il suo aiuto, sarebbero rimaste incomprensibilmente mute ai miei orecchi e al mio cuore. E il giorno che affrontammo lo studio de “i Limoni“, una poesia di Eugenio Montale, me lo ricordo come una folgorazione, come se percorrendo a tutta velocità una ripida e strettissima stradina in discesa fiancheggiata da alte mura arrivassi poi all’improvviso a sbucare in un immenso spazio aperto inondato dal sole. Questo per me è il giallo dei limoni, un’idea di luce e libertà. 🙂

… Ma l’illusione manca e ci riporta il
tempo
nelle città rumorose dove l’azzurro si
mostra
soltanto a pezzi, in alto, tra le cimase.
La pioggia stanca la terra, di poi; s’affolta
il tedio dell’inverno sulle case,
la luce si fa avara – amara l’anima.
Quando un giorno da un malchiuso portone
tra gli alberi di una corte
ci si mostrano i gialli dei limoni;
e il gelo del cuore si sfa,
e in petto ci scrosciano
le loro canzoni
le trombe d’oro della solarità.
(da “Ossi di seppia”, I limoni – E. Montale)

La ricetta qui sotto ha subito solo qualche piccola modifica rispetto a quella che ho citato prima, in particolare ho aumentato diminuito un po’ lo zucchero, aumentato le uova e la quantità di fecola di patate (in proporzione alla farina). Questa conferisce al dolce una consistenza un po’ più sabbiosa ma sempre molto soffice e delicata.
Ciò che mi piace, di entrambe le ricette, è che, se pure il dolce contiene una certa quantità di zucchero (per dolcificare i limoni infatti ce ne vuole…), non contiene burro nè latte o comunque altri prodotti con lattosio!!!
Se poi amate il burro e, soprattutto, non avete problemi ad utilizzarlo, potete realizzare il dolce sostituendo l’olio con 200 g di burro montato a crema. 😉
Aggiungo anche la preparazione del succo con cui potete inumidire la vostra torta a cottura ultimata.


Ingredienti per il dolce
150 g di farina 00
150 g di fecola di patate
230 g di zucchero
100 g di olio di semi
4 uova
3 limoni non trattati
1 bustina di lievito 
1 pizzico di sale 
zucchero a velo facoltativo
(tortiera con diametro da 24 cm)
(1 noce di burro e 1 cucchiaio di farina per imburrare e infarinare la teglia…ma se dovete fare il dolce senza lattosio foderate la teglia con carta da forno anziché imburrarla)

Ingredienti per lo sciroppo con cui bagnare il dolce
succo di 2 limoni
un bicchierino di acqua
100 g di zucchero

Torta semplice…
Lavate bene i limoni e asciugateli. Grattugiate la scorza di un limone e tenetela da parte. Spremete i tre limoni e conservate il succo. Mescolate la farina e la fecola.
Separate gli albumi dai tuorli. In una ciotola montate a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale.
In un’altra sbattete i tuorli con lo zucchero con le fruste elettriche fino a ottenere una crema chiara, soffice e spumosa. Unite il succo dei limoni e continuate a sbattere. Poi versate il mix di farine setacciandole, poi l’olio e la restante farina con la fecola sempre setacciate.
Aggiungete anche la scorza di limone grattata e il lievito setacciato, e sbattete sempre usando le fruste.
Ora incorporate delicatamente gli albumi montati mescolando ora con una spatola facendo movimenti circolari dal basso verso l’alto, sempre nello stesso verso. Versate l’impasto in una teglia rotonda precedentemente imburrata e infarinata e cuocete in forno a 170° per 40 minuti, poi a 160° per circa altri 10-15 minuti circa. Sfornate e fate raffreddare prima di estrarre il dolce dallo stampo, dunque estraetelo e adagiatelo su un piatto da portata. 
Se volete servire il dolce così, in semplicità, cospargete un po’ di zucchero a velo sulla superficie.
Adattissimo per colazione, merende o pausa dolce in qualsiasi momento della giornata… eheh 😉

Torta bagnata…
Per una torta umida e dal gusto di limone molto più deciso potete preparare il succo con cui irrorare il dolce mettendo sul fuoco un pentolino con il succo dei limoni, l’acqua e lo zucchero. Fate scaldare per sciogliere lo zucchero. Irrorate tutto il dolce con lo sciroppo e fate posare un po’. La torta risulterà un po’ bagnata e con un deciso gusto di succo di limone. 
Da provare per vedere come la si preferisce! 
Se non siete certi di gradirla (il gusto del succo di limone è dominante una volta imbevuta la torta!) ma volete tentare l’assaggio preparate lo sciroppo e bagnateci solo una fetta! 😉

2 Comments

  • Valentina Profumo di cannella e cioccolato

    2 Febbraio 2014 at 16:45

    quanto è bella e soffice! anch'io adoro questo tipo di torte!! chissà che profumo!!

    1. Valentina

      3 Febbraio 2014 at 14:15

      Sì Valentina, hai ragione! Già quando era ancora in forno avevo i miei che annusavano l'aria e dicevano: "senti che profuminooo!!!" 😉

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post