Il classico spiedino

28 Gennaio 2014appetitosando

Io non potrei essere vegetariana.
E mi spiace se ci sono vegetariani tra i lettori del mio blog… 🙁 ma oggi il post è carnivorissimo, perché a me la carne piace tanto e per gli spiedini impazzisco!
Perciò, rivolgendomi ai suddetti vegetariani, chiedo la pazienza di attendere per una preparazione più “verduresca“, diciamo… 🙂
Intanto, agli altri faccio vedere come facciamo gli spiedini a casa mia: in modo semplice e classicissimo.
Ok, più che spiedini facciamo gli spiedoni, tanto sono grandi e pieni,  ma siamo abituati ad abbondare sempre un po’ con le porzioni affinché chi mangia con noi sia giustamente sazio e soddisfatto. 🙂
Insomma, per venire al sodo…carni di tre tipi, più una sferzata di sapore (e grassi!) per l’aggiunta di pancetta e salsiccia e via con l’accompagnamento di qualche pezzetto di pane abbrustolito!
Per il resto non ho granché da aggiungere: questa è una preparazione facilissima, casalinga e quotidiana, di sicuro una bella idea per mangiare la carne in modo molto più gustoso, che non sia la solita fettina triste… 🙁
Allora buon pranzo in allegria con gli spiedini classici!!!

Ingredienti per 4 spiedini
200 g di vitello
200 g di maiale
200 g di tacchino
2 salsicce
2 fette di pancetta (spessore 1 cm)
1 peperone
3 fette di pane (spessore 1 cm)
2 spicchi d’aglio
olio e.v.o.
rosmarino
sale & pepe

Tagliate la carne a pezzetti regolari, la pancetta a quadrotti e le salsicce a rondelle. Mettete tutto in un recipiente ampio e condite con olio, sale, pepe, rosmarino e aglio, mescolate  un po’ e lasciate riposare 2 ore per far insaporire la carne.
Lavate il peperone, asciugatelo e mondatelo privandolo del torsolo, dei semi e dei filamenti interni quindi tagliatelo a quadrotti. Tagliate a pezzi a anche le fette di pane.
Componete gli spiedini alternando peperone, carni e pane. Disponete gli spiedini su una gratella poggiata su una teglia (o cmq con una teglia sotto) in modo che questa raccolga il liquido che fuoriesce durante la cottura in forno. Cuocete in forno caldo a 200° per circa 1 ora girandoli qualche volta.
Fateli dorare fino al punto che desiderate.

Nota: In realtà gli spiedini di carne si possono aromatizzare in vario modo… ma ne parliamo un’altra volta, eh! 😉

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post