Risotto con radicchio, zafferano e nocciole

24 Ottobre 2016appetitosando
Blog post

riso-radicchio-nocciole-2

Eehhhh, io e il radicchio abbiamo un rapporto di amore-odio. Perché lui nelle sue diverse forme è sempre così bello… ma è amaro! Troppo amaro. Ok, non tutte le tipologie di radicchio sono amare allo stesso modo, ma io quella tendenza amarognola nel sapore la sento tantissimo, soprattutto da crudo.
Ma lui è bello, vivace, persino elegante – in certe versioni – e non voglio rinunciare del tutto a mangiarlo. Per questo motivo lo metto nel risotto. Lì, insieme al riso e a qualche altro ingrediente, sento di poter accettare e tollerare questo lato così, come dire, “scorbutico” del suo carattere. 😉

Inizio dunque la settimana dandovi il buongiorno con questo riso colorato (dallo zafferano), croccante (per le nocciole) e buono (perché il radicchio il risotto lo rende proprio buonissimo!) ma soprattutto senza “amarezza”! Ve lo consiglio, anche perché si fa in un attimo, giusto il tempo di cottura del riso. Buona giornata, cari.
 
– – – Per 2 persone – – –
180 g di riso carnaroli
1 cespo di radicchio tardivo
1 bustina di zafferano
1 scalogno piccolo
1 noce di burro
brodo vegetale leggero q.b.
parmigiano grattugiato q.b.
nocciole tostate q.b.
olio e.v.o.
sale e pepe
– – – Procedimento – – –
Tagliate a pezzetti le nocciole utilizzando un coltello e tenete da parte. Lavate il radicchio, tagliatelo a pezzetti, mettetelo in una padella con un filo d’olio e fatelo appassire per qualche minuto aggiustando di sale. Se lo gradite mettete anche un po’ di pepe. Tenete da parte.
Tagliate finemente lo scalogno, mettetelo in una casseruola con l’olio e fate stufare. Aggiungete il riso e fate tostare qualche minuto, quindi sfumate col vino bianco e fate evaporare. Aggiungete un po’ di brodo ben caldo e fate cuocere il riso continuando ad aggiungere il brodo quando il riso si asciuga.
A pochi minuti dal termine della cottura del riso unite il radicchio cotto e quindi lo zafferano sciolto un una tazzina di brodo caldo. Aggiustate di sale. A cottura ultimata spegnete il fuoco, unite il burro e il parmigiano secondo quanto ne desiderate. Mescolate bene e lasciate posare per un paio di minuti.
Impiattate e cospargete sopra la granella di nocciole.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post