Cantucci con pistacchi e cacao

24 Giugno 2014appetitosando

Sono in ritardo.
Ma questa volta sono in ritardo non con la preparazione dei piatti ma con la scrittura dei post e con la pubblicazione delle ricette. Help, help!!!
Chè in questi giorni, se pure in mezzo a diciecimila cose da fare, una qualche cucinatina ci è scappata, ecco, magari sfidando l’infinita stanchezza e rinunciando a qualche oretta di sonno ristoratore. Ma ne è valsa la pena. 🙂
Ora non pensate che io abbia ottenuto chissà quali fantastici risultati, anzi, forse avrei potuto fare di meglio – e lo avrei fatto sicuramente con un po’ più di lucidità in testa e di forze addosso! – ma il fatto stesso di cucinare e preparare qualcosa per altri mi ha dato un grande sollievo e un grande senso di pienezza e soddisfazione. Della serie… “cucina che ti passa“! 😉
Quindi, in tutta fretta pubblico (in questo e nei prossimi post) qualche esperimentino culinario che sembra andato a buon fine tanto è stato il gradimento da parte degli assaggiatori che hanno mostrato di apprezzare con molteplici “bis”. 🙂

Ingredienti
250 g di farina
250 g di zucchero
50 g di cacao in polvere
3 uova medie
100 g di pistacchi sgusciati
50 g di mandorle sgusciate
50 g di cedro candito
3 g di bicarbonato
un pizzichino di sale
acqua (se serve) ma io suggerirei… rum, se serve! 😉

Tagliate il cedro in pezzetti molto piccoli e tenete da parte. Tritate molto finemente le mandorle con un cucchiaio di zucchero. Mescolare in una ciotola la farina, il cacao, il bicarbonato e le mandorle tritate. In un’altra ciotola sbattete le uova con lo zucchero fino a che sia tutto sciolto, poi unitevi il resto delle polveri gradualmente. Quando la consistenza è diventata più solida impastate con le mani. Se l’impasto è troppo duro aggiungete un mezzo cucchiaio d’acqua o di rum. Inserite nell’impasto i pistacchi (se volete potete tagliarli grossolanamente, io li ho lasciati interi) e il cedro a pezzetti. Dividete l’impasto in tre parti equivalenti e formate tre filoncini larghi 4-5 cm e spessi 1 cm o poco più. Poneteli su una teglia rivestita con carta-forno e cuocete in forno caldo a 190° per 20 minuti, poi estraeteli, tagliate i filoncini un po’ obliquamente ricavandone dei biscotti. Rimetteteli nella teglia un po’ distanziati e ripassateli in forno a 180° per altri 10-15 minuti. Fate poi raffreddare bene su una gratella.
ATTENZIONE: i tempi di cottura dipendono fortemente dal forno utilizzato e dalle dimensioni dei filoncini! Il mio forno mi ha fatto impazzire per la cottura di questi biscotti… Il consiglio che vi do è di non tagliarli se dentro sono ancora troppo crudi. Perciò se quando li estraete e provate il taglio, vedete che all’interno sono ancora molto molli, fate proseguire la cottura ai filoncini interi per qualche tempo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post