Paccheri gialli con carciofi e salsiccia

14 Dicembre 2014appetitosando

Ormai è chiaro, che Appetitosando sia un blog all’insegna di piatti semplici e alla portata di tutti, ma nello stesso tempo, di piatti buoni (molto buoni!) e di grande soddisfazione per il palato, eheheh 😉
Okkei forse mi sto imbrodando un po’, ma se quando mangio – o faccio mangiare qualcosa – scopro che è tutto molto appagante, qualcosa vorrà pur dire, no?!?!?!? Ahahaha! 😀
Suvvìa, sto scherzando un po’ 😉 ma solo per farvi capire che questi paccheri che vedete, oltre ad essere belli colorati, sono anche buonissimi.
E mangiare una cosa buona che ha una preparazione veloce è poi una doppia soddisfazione perché vuol dire che ci si riesce a concedere una delizia se pure in mezzo alla vita frenetica che ci travolge ogni giorno. Quindi ecco, vi lascio questa ricettina così che domani sera, tornando a casa dal lavoro, fate giusto una capatina rapida al supermercato per prendere ciò che vi occorre per dedicarvi questo bel piattino per cena. 🙂

Ingredienti per 4 persone
300 g di paccheri
3-4 carciofi
250 g di salsiccia
vino q.b.
1 bustina di zafferano
1 spicchio d’aglio
2 limoni
olio e.v.o.
sale & pepe

In una padella antiaderente mettete un filo d’olio e la pasta della salsiccia a pezzetti. Fate cuocere sgranando bene la salsiccia, sfumate con un po’ di vino e fate evaporare. Tenete da parte.
Pulite i carciofi: tagliate via i gambi, eliminate le foglie esterne, tagliate le punte, tagliateli a metà ed eliminate il pelo all’interno, quindi immergeteli in acqua e succo di limone. Ricavate dai gambi solo la parte centrale non legnosa e mettete anche questi in acqua e limone.
In una padella mettete l’aglio e un po’ d’olio, scaldate un pochino e mettete i carciofi tagliati piuttosto sottili. Mescolate, fate insaporire un po’ e aggiungete un po’ d’acqua. Salate e pepate e fate cuocere in modo che risultino teneri. Ora togliete l’aglio e unite ai carciofi la salsiccia. Sciogliete una bustina di zafferano un un bicchierino di acqua di cottura della pasta e versatelo nella padella con il condimento.
Cuocete la pasta e quando mancano pochi minuti alla cottura scolatela e terminate la cottura in padella. Se sarà necessario aggiungete altra acqua fino a raggiungere la cottura desiderata.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post