Pasta al pesto di zucchine e ricotta di bufala

12 Luglio 2014appetitosando
Ho scoperto, ormai da qualche tempo, che mi piacciono le salsine e non lo avrei mai creduto possibile.
Quando ero piccola mi dava fastidio l’idea di mangiare cose frullate a partire dal passato di verdura, ad esempio, passando per strani paté da spalmare, fino ad arrivare a condimenti da accompagno – appunto – frullati. Invece adesso trovo che queste cremosità (una salsa, un pesto, una vellutata ecc.) siano così rilassanti, direi quasi consolatorie. 🙂
Mi concedo quindi, in questa fresca giornata di luglio, una pasta cremosa e dal gusto delicato, ché i familiari non ci sono e posso anche procedere con uno dei miei – secondo quanto dice mio padre – “intrugli”! Povera me! Non riuscirò mai a convincerlo che, invece, un condimento come questo è ideale per una pranzo estivo buono e soprattutto leggero… In fondo gli unici grassi che uno si mangia sono un cucchiaio di ricotta e un filo d’olio a crudo. Evviva il gusto e la linea
Oddio… su quella dovrei fare più attenzione a quel che dico, eh! 😛 🙂

P.S: Non esagerate con la rucola altrimenti il sapore della zucchina sarà coperto da quello più deciso della rucola stessa. Se poi volete invece condire la pasta proprio con un pesto di rucola, allora potete guardare qui! 😉

Ingredienti per 4 persone
360 g di pasta (formato a scelta)
80 g di ricotta di bufala
4 zucchine romanesche piccole
30 g di pinoli
una manciata di rucola
parmigiano grattugiato q.b.
olio e.v.o.
sale
Tostate leggermente i pinoli e teneteli da parte, lavate e fate asciugare bene la rucola. Pulite e lessate le zucchine lasciandole al dente e fatele freddare. Mentre fate cuocere la pasta, in abbondante acqua salata, frullate insieme le zucchine, la ricotta, i pinoli, la rucola, il parmigiano con un po’ di sale e d’olio, fino ad ottenere una salsa morbida e omogenea. Scolate la pasta e conditela con il pesto appena fatto. Se occorre dare più fluidità al condimento mantecate aggiungendo un po’ di acqua di cottura. Impiattate e guarnite con alcuni pinoli, una fogliolina di rucola e qualche pezzetto di zucchina. Ricordatevi quindi di tenerne da parte un po’!!! 😉

Nota: La pasta in questo modo è comunque calda, però se ne può fare anche una versione fredda. Occorrerà in questo caso rendere la salsa un po’ più fluida (si può usare un formaggio più cremoso della ricotta o cuocere un po’ di più le zucchina) e raffreddare subito la pasta appena scolata sotto l’acqua fredda.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post