Primo post che vale doppio: marmellata e frolla home-made!

6 Gennaio 2016appetitosando

arancia-cannella

Buongiorno e buon anno a tutti, miei cari!
Spero che stiate bene e che abbiate passato serene feste. Soprattutto spero che abbiate preparato dei bei brodini di carne in modo da utilizzare il bollito per partecipare al mio Contest: “E tu di che bollito sei?”. Siete ancora in tempo per partecipare! Vi invito a leggere il regolamento per scoprire che è facile e che c’è un bel premiuccio per la ricetta vincitrice. Ma soprattutto partecipate numerosi così possiamo condividere tante buone ricette per riciclare la carne bollita quando ne abbiamo da smaltire! 😉
Tornando a parlare del nuovo anno, per quanto mi riguarda in questi primi giorni del 2016 sto facendo una gran fatica a riprendere il ritmo… delle sveglie, delle cose da fare, degli impegni da programmare… Mamma mia, mi sento un sonno addosso! Per questo ora faccio tutto con mooolta calma. Come questa crostata.

Ieri pomeriggio mi sono alzata dalla sedia per mettermi al lavoro con lo stesso slancio con cui la sera tardi mi avvio verso il letto (immaginate una camminata tipo zombie…).
E poi per tutto il tempo della preparazione ho canticchiato lentamente nella testa come se intonassi una ninna nanna, e ho preso gli ingredienti toccandoli delicatamente come se fossero fragili o preziosi. E ho iniziato a impastare piano piano mentre il calore del forno stemperava l’aria fredda della cucina. E mi sono seduta al tavolo ad aspettare che si cuocesse leggendo pigramente e beandomi nel profumo delizioso che sempre più invadeva la cucina.
Insomma ne è uscita una crostata slow. Very slow ma anche very good!!!
Il valore aggiunto a questa dolcezza poi l’ha dato la marmellata che ho utilizzato: la mia prima marmellata fatta da me! Una marmellata di arancia, cannella e zucchero di canna. L’ho preparata circa un mese fa dopo aver comprato delle arance non trattate durante una scampagnata fuori città. Mi ci è voluto un intero pomeriggio di lavoro per farla ed ero molto timorosa riguardo la riuscita, per questo non le avevo neanche dedicato un post appropriato. Ma ora che l’ho aperta e essaggiata sono rimasta sorpresa io stessa della bontà. Mi sembra quindi più che giusto oggi incominciare l’anno con un post che vale doppio! Frolla al farro + marmellata di arance home-made = crostata fantastica!!!
 
arancia-cannella-3
Crostata di arance con frolla di farro
Write a review
Print
Ingredients
  1. 130 g di farina 00
  2. 120 g di farina integrale di farro
  3. 120 g di burro
  4. 90 g di zucchero semolato
  5. 1 uovo intero
  6. 1 pizzico di sale
  7. 1 barattolo di marmellata di arance (350 g circa)
Instructions
  1. Preparate la frolla formando una fontana con le farine e disponendo al centro lo zucchero, l'uovo, il pizzico di sale e il burro a pezzetti. Impastate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e mettetelo a riposare in frigorifero per un'ora avvolto nella pellicola.
  2. Togliete la frolla dal frigo, stendetela con il mattarello e rivestite uno stampo da crostata già imburrato e infarinato. Togliete l'eccesso di pasta dai bordi. Bucherellate il fondo della crostata, stendetevi sopra la marmellata e decorate con strisce di pasta ricavate dall'avanzo.
  3. Cuocete in forno ben caldo a 180° per 40-45 minuti. Togliete dal forno e fate raffreddare completamente prima di servirla.
Appetitosando https://www.appetitosando.it/

 CROSTATA DI ARANCE CON FROLLA AL FARRO

 – – – Ingredienti – – –
130 g di farina 00
120 g di farina integrale di farro
120 g di burro
90 g di zucchero semolato
1 uovo intero
1 pizzico di sale
1 barattolo di marmellata di arance (350 g circa)
 
– – – Procedimento – – –
Preparate la frolla formando una fontana con le farine e disponendo al centro lo zucchero, l’uovo, il pizzico di sale e il burro a pezzetti. Impastate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e mettetelo a riposare in frigorifero per un’ora avvolto nella pellicola.
Togliete la frolla dal frigo, stendetela con il mattarello e rivestite uno stampo da crostata già imburrato e infarinato. Togliete l’eccesso di pasta dai bordi. Bucherellate il fondo della crostata, stendetevi sopra la marmellata e decorate con strisce di pasta ricavate dall’avanzo.
Cuocete in forno ben caldo a 180° per 40-45 minuti. Togliete dal forno e fate raffreddare completamente prima di servirla.
 
E ora la ricetta per la marmellata di arance e cannella (ispirata alla ricetta di Patrizia De Angelis e pubblicata su A Tavola di Dicembre 2015):
 
Marmellata di arance e cannella
Write a review
Print
Ingredients
  1. 3 kg di arance non trattate
  2. zucchero di canna grezzo q.b.
  3. 2-3 cucchiaini di cannella in polvere
  4. barattoli di vetro e tappi sterilizzati
Instructions
  1. Lavate accuratamente le arance sotto l'acqua utilizzando uno spazzolino per detergere delicatamente la buccia esterna, poi asciugatele bene.
  2. Con un pelapatate sbucciate le arance senza premere troppo in modo da asportare solo lo strato arancione più superficiale. Bisogna evitare il bianco all'interno che è amaro. Raschiate via con un coltello la parte bianca che resta sotto le scorze ricavate, poi tagliatele a listarelle sottili e quindi a pezzetti. Fate sbianchire tutte le scorzette in acqua bollente facendole bollire per 5 minuti, poi scolatele e fatele raffreddare un pochino. Ripetete la sbianchitura per altre due volte.
  3. Recuperate ora le arance, pelatele a vivo e ricavate solo la polpa eliminando ogni tipo di filamento, buccia e pellicina. Quando fate questa operazione salvate tutto il succo in un recipiente. Tagliate la polpa degli spicchi a pezzettini.
  4. Pesate polpa e succo e unitevi lo zucchero di canna in quantità pari alla metà del loro peso e mescolate facendo sciogliere lo zucchero. Unite anche la cannella e poi trasferite il tutto in un tegame capiente e antiaderente.
  5. Mettete sul fuoco e fate cuocere lasciando sobbollire e mescolando di tanto in tanto finché non si addensa. Saranno necessarie anche più di 2 ore di cottura. Per capire quando la marmellata è pronta fate la prova del piattino.
  6. Fate cadere un pochino di marmellata su un piattino, aspettate che si raffreddi un pochino e poi inclinate il piattino. Deve scivolare lentamente. Quando è pronta versate la marmellata nei vasetti, chiudete con il coperchio e capovolgete.
  7. P.S: Per sterilizzare barattoli di vetro e coperchi mettili in una pentola molto alta coperti con abbondante acqua e mettili sul fuoco. Porta a bollore l'acqua e fai bollire per una ventina di minuti. Negli ultimi minuti metti a bollire anche un mestolo di metallo (ricorda poi di impugnarlo con una presina!) che servirà per estrarre i barattoli dalla pentola. Togli quindi i barattoli, scola l'acqua in accesso e mettili ad asciugare insieme ai tappi sopra un canovaccio bianco e ben pulito. Devono essere perfettamente asciutti prima di essere riempiti, perciò sterilizza i barattoli prima di preparare la marmellata.
Appetitosando https://www.appetitosando.it/
MARMELLATA DI ARANCE E CANNELLA
– – – Ingredienti – – –
3 kg di arance non trattate
zucchero di canna grezzo q.b.
2-3 cucchiaini di cannella in polvere
barattoli di vetro e tappi sterilizzati
 
– – – Procedimento – – –
Lavate accuratamente le arance sotto l’acqua utilizzando uno spazzolino per detergere delicatamente la buccia esterna, poi asciugatele bene.
Con un pelapatate sbucciate le arance senza premere troppo in modo da asportare solo lo strato arancione più superficiale. Bisogna evitare il bianco all’interno che è amaro. Raschiate via con un coltello la parte bianca che resta sotto le scorze ricavate, poi tagliatele a listarelle sottili e quindi a pezzetti. Fate sbianchire tutte le scorzette in acqua bollente facendole bollire per 5 minuti, poi scolatele e fatele raffreddare un pochino. Ripetete la sbianchitura per altre due volte.
Recuperate ora le arance, pelatele a vivo e ricavate solo la polpa eliminando ogni tipo di filamento, buccia e pellicina. Quando fate questa operazione salvate tutto il succo in un recipiente. Tagliate la polpa degli spicchi a pezzettini.
Pesate polpa e succo e unitevi lo zucchero di canna in quantità pari alla metà del loro peso e mescolate facendo sciogliere lo zucchero. Unite anche la cannella e poi trasferite il tutto in un tegame capiente e antiaderente.
Mettete sul fuoco e fate cuocere lasciando sobbollire e mescolando di tanto in tanto finché non si addensa. Saranno necessarie anche più di 2 ore di cottura. Per capire quando la marmellata è pronta fate la prova del piattino.
Fate cadere un pochino di marmellata su un piattino, aspettate che si raffreddi un pochino e poi inclinate il piattino. Deve scivolare lentamente. Quando è pronta versate la marmellata nei vasetti, chiudete con il coperchio e capovolgete.
 
P.S: Per sterilizzare barattoli di vetro e coperchi mettili in una pentola molto alta coperti con abbondante acqua e mettili sul fuoco. Porta a bollore l’acqua e fai bollire per una ventina di minuti. Negli ultimi minuti metti a bollire anche un mestolo di metallo (ricorda poi di impugnarlo con una presina!) che servirà per estrarre i barattoli dalla pentola. Togli quindi i barattoli, scola l’acqua in accesso e mettili ad asciugare insieme ai tappi sopra un canovaccio bianco e ben pulito. Devono essere perfettamente asciutti prima di essere riempiti, perciò sterilizza i barattoli prima di preparare la marmellata

2 Comments

  • paola

    6 Gennaio 2016 at 22:11

    Fantastico,doppia preparazione interessantissima,grazie,buon anno a te,felice Epifania

    1. appetitosando

      7 Gennaio 2016 at 12:34

      Paola buon anno, buon anno! Che soddisfazione è stata vedere che la marmellata è venuta così bene! E CGI mi ferma più adesso? Marmellata tutta la vita! Che ne dici? 😀
      Un bacio, buona giornata!!!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post