Crostata di prugne e noci …e lo sfogo di una prof!

9 Dicembre 2015appetitosando

crostata prugne noci

E adesso cerchiamo di tornare alla serena calma della normalità. Poiché l’ultimo periodo, come già vi ho accennato, è stato un pochino agitato e, oserei dire, anche alquanto rocambolesco per il mio cambio di lavoro. Cioè non proprio un “cambio” ma un cambiamento coi fiocchi, bello drastico, oserei anche dire. Per farla breve, da qualche tempo sono una prof di ruolo e ora tutti voi penserete: ma che bello! brava! complimenti! congratulazioni! auguri… etc. etc.

Insomma dopo una decina d’anni passati a insegnare – per la maggior parte – in modo stabile in scuole paritarie ecco il tuffo nello stato. Un tuffo che ad oggi si sta rivelando un salto nel buio di un profondissimo strapiombo, perché la situazione futura è niente affatto luminosa, anzi è bella buia come solo gli strapiombi molto profondi sanno essere. Ma non voglio star qui a lamentarmi, sennò poi dicono che gli insegnanti si lamentano sempre e sono antipatici… però devo ancora capire se è lecito che io mi lamenti almeno un filino per essere stata sbattuta in una scuola media quando sono insegnante di scuola superiore. E quando ci sono tanti licei che hanno bisogno di insegnanti di matematica e il ministero non glieli manda. E pure perché io ho “scelto” – a suo tempo – di insegnare alle superiori e non alle medie dopo che lo stato proprio questa scelta ha voluto e (mi) ha imposto. Ma vabbè, lo stato è lo stato, tutto deve e tutto può e noi ringraziamo e andiamo avanti. E supereremo anche questa avventura prima del prossimo episodio di “Star Prof 2” che uscirà direttamente su questi schermi a settembre 2016. E va’ che vi trasmetto anche le saghe epiche gratis, che volete di più!? Ehehehehehe.
Tornando ora a ciò che ci piace, come vi dicevo, oggi Appetitosando recupera la serena calma della normalità con una delle cose più semplici e buone che si possono preparare in cucina: una crostata! Niente di meglio per rimettere tutto a posto, specialmente l’animo. Soprattutto se la confettura è quella fatta da zia con le prugne buonissime del suo fantastico alberello e se la bella frolla – ormai mia nota ricetta – è arricchita con gherigli di noce in pezzi grossolani. Rustica e genuina quanto serve per accoccolarsi sul divano con una tazza di tè bollente tra le mani e pensare. Pensare che in fondo niente è poi cambiato più di tanto, che non mi sento affatto più prof di quanto non fossi prima, che l’unica cosa che non va – per adesso – è che mi mancano i colleghi con cui avevo instaurato un bel rapporto fatto di semplice e complice quotidianità, che il grande rammarico che resterà sarà il dispiacere di aver dovuto lasciare improvvisamente gli studenti senza poter finire di accompagnarli là dove ogni docente spera di giungere con loro tenendoli per mano, alla soglia della loro matura età.
Crostata di prugne e noci
Write a review
Print
Ingredients
  1. 300 g di farina
  2. 140 g di burro
  3. 100 g di zucchero
  4. 1 uovo + 1 tuorlo
  5. 1 limone - scorza grattugiata
  6. 1 pizzico di sale
  7. 1 vasetto di confettura di prugne
  8. noci sgusciate a pezzi q.b.
Instructions
  1. Preparate la frolla impastando insieme farina, uova, zucchero, burro, il pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone. Quando avete ottenuto un panetto liscio, incorporate nella frolla le noci a pezzi.
  2. Stendete la pasta su un foglio di carta-forno dello spessore che volete dare alla crostata, coprite con un altro foglio e mettetelo in frigorifero per un'ora.
  3. Togliete la pasta dal frigorifero, tagliate la base della crostata e trasferitela in uno stampo imburrato e infarinato. Bucate la base con una forchetta, stendetevi sopra la confettura. Ritagliate delle strisce con la pasta rimasta e decorate la crostata.
  4. Cuocete in forno già caldo a 180° per 45 minuti circa.
  5. Togliete dal forno e fate raffreddare bene prima di togliere la crostata dallo stampo.
Appetitosando https://www.appetitosando.it/

4 Comments

  • Serena

    11 Dicembre 2015 at 10:06

    È la crostata perfetta per me adoro questo stampo, vado pazza per la crostata, ideale con la confettura di prugne o albicocche bella!

    1. appetitosando

      11 Dicembre 2015 at 15:51

      Serena ciao!
      Sìììì, lo stampo piace tanto anche a me!!!! 😀
      E dai che, tempo addietro, mi immaginavo tante belle cosine fatte con questo stampo rattangolare, ma poi niente… alla fine ho dovuto comprarlo perchè mi tentava troppo!!! Hihihihi
      Certo..ho iniziato a usarlo con qualcosa di moooolto classico ma per sperimentare c’è ancora tempo 😉
      Grazie per essere passata di qui e a presto, spero! Bacini

  • tizi

    11 Dicembre 2015 at 16:01

    sai che anche io ho quello stampo? ma ancora non sono riuscita a usarlo per sfornare una crostata bella e perfetta come la tua! mi piace tanto l’accoppiata prugne e noci! la proverò!
    a presto 🙂

    1. appetitosando

      11 Dicembre 2015 at 16:12

      Ciao Tiziana! Ma lo sai che abbiamo lo stesso cognome!!!! Woooow! 😀
      Io da un po’ di tempo mi diletto nel mettere nella frolla delle crostate della frutta secca a pezzetti: dà uno sprint di sapore e croccantezza incredibile!
      Se sei curiosa di questo tipo di abbinamenti (comunque sempre piuttosto tradizionali) ti suggerisco di provare una versione con le nocciole nella frolla e la marmellata di mele cotogne.
      Una vera sorpresa di gusto! Spero di rileggerti presto, grazie per il tuo commento! :*

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post