Mezze maniche con taccole, ricotta al forno, pinoli e pachino

27 Settembre 2015appetitosando

pasta-taccole1

Qui a Roma stiamo un po’ a giocare con le stagioni. Fa freddino la mattina e uno esce di casa con le scarpe chiuse e il golfino, poi a metà giornata si torna dal lavoro affaticati dal caldo, sudati, con i piedi che ribollono, i pantaloni appiccicati e il golfino in mano che vorresti buttare nel primo cassonetto che incontri. La sera, in compenso, si riesce a trovare un equilibrio di temperature e la frescura serale ritempra delle sudate giornaliere. E’ così che, in questi giorni, anche io oscillo inevitabilmente tra i poli di questo binomio autunno-estate residua, nella preparazione del cibo. Perciò un giorno preparo il gateau di patate al forno, bello, caldo e ricco, e il giorno dopo l’insalatina con rucola, pomodorini e altre belle cosine estive.

In una di queste altalene culinarie, qualche giorno fa, ho preparato questa pasta con le taccole. Sì ci sono ancora le taccole in giro, me ne sono meravigliata infatti, poiché di solito la tipologia fagiolini arriva ad agosto, ma con questo settembre accaldato mi sa che tutte le verdure estive sono andate un po’ più in là con la produzione. E allora, visto che era tanto tempo che volevo mettere le taccole nella pasta, ho approfittato di questo inatteso incontro fatto al mercato per preparare una pasta semplice, bella e colorata che potrete mangiare sia calda che fredda, secondo la vostra preferenza e secondo le vostre sudate. Nella ricetta trovare anche la ricotta al forno che (attenzione!) non è la ricotta salata o cacio-ricotta. E’ ricotta al forno, appunto. Io l’ho trovata al bancone dei formaggi al supermercato quindi credo sia facilmente reperibile, ma prima d’ora non l’avevo mai notata. Si presenta come una forma di ricotta normale ma più compatta e non acquosa, con lo strato esterno marrone, dovuto alla cottura in forno. E’ davvero buona! Ho pensato che potesse accompagnare a puntino le taccole insieme a un’altra bella nota di colore dei pomodori pachino e a una più croccantina dei pinoli tostati. Bene, buona pasta con le taccole a tutti, allora. Io, nel frattempo continuo a sperare che le temperature scendano ancora un po’ e che si possa presto rimettere le mani su preparazioni più autunnali.
Insomma, modalità waiting for october ON!
E nell’attesa… October (live 1983) – U2
 
pasta-taccole2
Pasta con taccole, ricotta al forno e pachino
Write a review
Print
Ingredients
  1. 180 g di mezze maniche o pasta di altro formato
  2. 20-25 taccole
  3. 10-12 pomodori pachino
  4. 120 g di ricotta al forno
  5. 1 spicchio d'aglio
  6. 1 manciata di pinoli
  7. olio e.v.o.
  8. sale
Instructions
  1. Tostate i pinoli e tenete da parte. Lavate le taccole e i pomodorini. In una pentola sbollentate le taccole per 5-6 minuti, scolatele, fate raffreddare e tagliate a pezzetti.
  2. In una padella mettete l'olio, lo spicchio d'aglio e i pachino tagliati in quattro spicchi, fate cuocere due minuti e salate. Unite ai pomodori le taccole a pezzetti e fate terminare la cottura aggiungendo alla fine i pinoli.
  3. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e conditela nel condimento - dopo aver rimosso l'aglio - unendo la ricotta spezzettata.
Appetitosando https://www.appetitosando.it/

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post