Plumcake con uva e noci

4 Novembre 2013appetitosando

Ed eccomi qui con un plumcake ai sapori d’autunno. 🙂
Un po’ di carnosi acini d’uva bianca e rossa, qualche noce fragrante, un impasto sofficissimo: ecco la bontà!
Che poi nel preparare il dolce mi sono dovuta trattenere di fronte alle noci sgusciate (alle quali solitamente non so resistere…) sennò facevo il plumcake con l’uva e basta! ;-D
All’uva invece resisto benissimo perché, come già vi ho raccontato lo scorso anno in una precedente ricette di dolce con l’uva, questa è un tipo di frutta che non riesco a mangiare al naturale. E siccome mi era avanzata dell’uva da una cena fatta con amici, ho trovato così il modo di impiegarla e utilizzarla prima che si rovinasse.
Se avete guardato l’altra ricetta potrà sembrare che i due dolci si assomiglino molto, ma così non è, sapete?!
Tra i due io preferisco questo bel pulmcake qui sotto, per due motivi: a mio parere la noce si sposa all’uva meglio di quanto faccia la mandorla, e poi è più light!
😉

Ingredienti
250 g di farina
130 g di zucchero
3 uova medie
110 g di olio di semi
110 g di acqua
20-30 acini d’uva
8-10 noci
1 bicchierino di rum
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
2-3 cucciai di zucchero di canna


Sgusciate le noci, spezzatele grossolanamente e tenetele da parte. Lavate l’uva staccate gli acini, incideteli per metà e con la punta di un coltellino levate i semini interni.
In una ciotola capiente sbattete con le fruste elettriche le uova con lo zucchero e il pizzico di sale, poi unite l’olio, poi l’acqua e il rum, poi la farina setacciata e infine il lievito. Incorporate all’impasto le noci con l’aiuto di una spatola o di un cucchiaio. Versate metà dell’impasto in uno stampo da plumcake ben foderato con carta da forno. Livellate e mettete metà dell’uva lasciando gli acini un po’ distanziati tra loro. Versate sopra il restante impasto coprendo bene il tutto. Disponete sopra l’uva rimasta premendola all’interno dell’impasto per metà. Cospargete la superficie del dolce con lo zucchero di canna.
Cuocete in forno statico a 180° per 40-45 minuti. Fate freddare prima di servire.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post